Eleonora Vallone e il Festival dell’Acqua: Intervista all’attrice che ha ideato Acqua Film Festival

L’AquaFilmFestival arriva a Monaco
2 novembre 2015
Lo Strillo: ELEONORA VALLONE E IL FESTIVAL DELL’ACQUA
3 dicembre 2015

Intervista all’attrice che ha ideato Acqua Film Festival

Fonte: articolo di Francesca Rossetti | testata: dailycases.it


In spiaggiaRoma, 9 novembre- La splendida Eleonora Vallone, figlia del grandissimo attore Raf Vallone, oltre che essere un attrice di primo piano a livello televisivo e cinematografico si occupa di AcquaGym ed ha ideato Acqua Film Festival. Ecco cosa ci racconta in merito

Chi è Eleonora Vallone e come nasce la sua passione per lo sport?

“Sono nata a Roma il 1 febbraio, sotto il segno dell’Acquario, e quindi ecco l’acqua per la prima volta nella mia vita. Mio padre era il grande attore Raf Vallone, indimenticabile interprete di teatro, cinema e televisione che mi ha trasmesso la sua grande passione, dato che anch’io ho scelto di diventare attrice e parallelamente stilista e giornalista. Ho sempre coltivato tutti gli sport esistenti: nuoto, GymNuoto, danza, pattinaggio, yoga, ciclismo, golf, fino al 1984, anno in cui purtroppo ho subito un gravissimo incidente automobilistico che ha cambiato la mia vita. Per poter riprendere la normale mobilità ho ideato nuovi movimenti in acqua, oggi comunemente conosciuta come ginnastica in acqua o AcquaGym ed ho iniziato ad insegnarla come Master Trainer brevettandola con i nomi GymNuoto e GymSwim: essa comprende oltre tremila esercizi, differenziati per categoria di persone ed acquaticità. Ho fondato la prima Scuola in Italia per Istruttori di Ginnastica in acqua grazie all’aiuto di importanti medici ed esperti del settore ed ho insegnato con successo alla IUSM e all’Università di Urbino e a Barcellona con la FIN Spagnola. Come Presidente della A.S.D.Acqua TEAM, tengo corsi per diventare Istruttori di Aquagym-GymNuoto (anche on line) con il rilascio di un Brevetto Internazionale C.M.A.S. (Confédération Mondiale des Activités Subaquatiques, riconosciuta dal C.I.O. e dall’U.N.E.S.C.O.,fondata da J.Cousteau), valido in 108 Federazioni del mondo e collaboro con l’Ente di Promozione del C.O.N.I. – CSAIN Lazio ed insegno a donne incinte e alle Anta la remise en forme alla piscina Aquaniene di Roma”.

Come nasce Acqua Film Festival e come sarà strutturato?

“Il Festival è nato come ringraziamento nei confronti dell’Acqua che è al tempo stesso elemento di vita, di energia, di salute, da amare, rispettare e temere e si terrà dal 5 all’8 maggio 2016 presso il complesso museale del MAXXI – Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo di Roma. Al suo interno sono previste : una rassegna di opere cinematografiche dedicate all’acqua, workshop, seminari, incontri, tavole rotonde, mostre, sfilate, rappresentazioni e corsi specialistici con esponenti della cultura, delle scienze, della medicina, del turismo del territorio, del benessere termale, delle aree protette marine e dell’arte. Ci saranno aree tematiche quali sport, cultura e scienza, moda, arti e performance ed un concorso cinematografico con 3 temi: l’Acqua DOLCE, l’Acqua MARE e l’Acqua TERME, diviso in due sezioni: cortometraggi della durata max di 25’ ciascuno e ‘Cortini’ della durata max di 3’ ciascuno e rivolti ai ragazzi delle scuole superiori. Per i vincitori del concorso, dal titolo Sorella Acqua, sono previsti premi speciali quali il Premio per la migliore colonna sonora ispirata all’Acqua e il Premio per il miglior lavoro realizzato nelle scuole che racconti l’Acqua attraverso le immagini. Un premio sarà consegnato anche al miglior progetto per risparmiare l’energia dell’acqua nel mondo e trovare le migliori idrovie per i diritti all’Acqua, inoltre verranno comparati i Paesi ricchi di acqua e quelli dove scarseggia, per stimolare una maggiore consapevolezza e importanza dell’ ”ORO BLU”. Il programma prevede l’inaugurazione con uno show di presentazione, proiezioni e convegni su sport e lifestyle, moda, musica e videoarte, ma anche benessere in acqua con lezioni per la coppia e per le future mamme e con workshop e laboratori studiati per bambini nelle scuole e il tutto è realizzato con il patrocinio del CONI e dell’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale assieme a numerosi Patrocini e Sponsor.”

Un’altra Sua creazione è la linea Neofashion: di che cosa si tratta e quali benefici consente?

“E’ una speciale linea di moda salutistica che modella il corpo e lo rende più armonico, realizzata esclusivamente in neoprene, un tessuto simile alla pelle dei delfini, termo-stabilizzante e comoda e disponibile nelle taglie uomo, donna, bambino e cane con la linea Pluto e accessori vari. La linea può essere elegante o sportiva, si può utilizzare tutto l’anno: ci sono anche speciali costumi da bagno, che favoriscono il galleggiamento.”

Di cosa parlano i Suoi libri e che cosa sono i Viaggi Salute e Benessere?

“I libri sono 5: “Manuale GymNuoto” , “Acquagym-GymNuoto GymSub” vincitore del Premio speciale Bancarella Sport , “GymVasca” , “GymSwim” tradotto anche in spagnolo e “MammaGym 100 esercizi di Acquagym” , rivolto alle coppie, alle donne in gravidanza e per la remise en forme. I viaggi sono aperti a tutti in luoghi pieni di storia e di Natura incontaminata e seguiamo lezioni di Storia con esercizi di ginnastica e benessere in acqua termale o talassoterapia, sia in Italia che all’Estero, inoltre collaboro con il Comune di Roma con il programma da me ideato “ Wellness e Storia”.